Patente Nautica Roma Eur

Scuola Nautica

I nostri corsi per Patente Nautica Roma Eur ti permetteranno di conseguire la patente nautica a vela e/o motore sia entro le 12 miglia che senza limiti dalla costa. La nostra Scuola Nautica Roma si trova in Viale G. Marconi 70 vicino alla stazione Roma Trastevere.

Patente Nautica Roma Eur Scuola Nautica Roma
Confarca Nautica

Diventare Comandante potrebbe sembrare un mito irraggiungibile, quasi un luogo della fantasia, ma noi cercheremo di costruire insieme agli allievi le competenze necessarie per poterli aiutare portandoli sino alla realizzazione del loro sogno.

La Patente Nautica è l’unico documento ufficiale, rilasciato in Italia dalle autorità competenti, Capitanerie di Porto e Uffici di Motorizzazione Civile, per poter portare un’imbarcazione sino ai 24 metri oltre le sei miglia dalla costa con un motore superiore ai 40,8 cv.

I nostri corsi patente saranno l’occasione per trasferire tutte le esperienze che persone con più di vent’anni di mare sulle spalle hanno sviluppato.

Che l’allievo voglia intraprendere il percorso per patente a vela oppure per imbarcazioni esclusivamente a motore, potrà rivolgersi a dei professionisti che ti condurranno, studiando un percorso personalizzato in funzione delle sue esperienze pregresse, sino ad essere totalmente autonomo nella gestione di un equipaggio e di una qualsiasi tipo di barca.

Scuola Nautica Autorizzata dalla Provincia di Roma (aut.num. 4/2015)

  1. Corso per entro le 12 miglia – VME
  2. Corso per senza limiti dalla costa – VMO

Quando è obbligatoria la patente nautica

La patente nautica è obbligatoria per tutti coloro che volessero condurre unità da diporto di lunghezza non superiore a 24 metri :

1. Per la navigazione oltre le sei miglia dalla costa;

2. Per la navigazione nelle acque interne e per la navigazione nelle acque marittime entro sei miglia dalla costa quando a bordo dell’unità sia installato un motore con potenza superiore a 30 kw o a 40,8 cv.

3. Per condurre Moto d’Acqua di qualsiasi foggia o potenza.

4. Per unità da diporto che pratichino sci d’acqua.

Tipologie di Patenti Nautiche

Le patenti per il comando e la condotta delle unità da diporto aventi una lunghezza fino a 24 metri, sono rilasciate per le seguenti specie di navigazione:

1. Patente Nautica Entro le Dodici Miglia

Si possono condurre unità da diporto per una distanza massima dalle costa (linee di base) di 12 miglia. Questo significa che se un’isola si trovasse al massimo a 24 miglia dalla costa di partenza, è possibile raggiungerla con questo tipo di documento.

2. Patente Nautica Senza Limiti dalla Costa

Si possono condurre unità da diporto senza limitazioni di navigazione sulla distanza dalla costa.

A richiesta dell’interessato questi tipi di patente nautica possono essere rilasciati solo con l’autorizzazione al comando di unità con propulsione esclusivamente a motore.

Requisiti per l’ottenimento della Patente Nautica

1. Per essere ammessi agli esami per il conseguimento delle patenti gli interessati devono aver compiuto il diciottesimo anno di età.

2. Non possono ottenere le patenti nautiche , né la convalida delle stesse, coloro che siano affetti da malattie fisiche o psichiche, deficienze organiche o minorazioni psichiche, anatomiche o funzionali che impediscono di svolgere con sicurezza le operazioni inerenti la patente da conseguire o da convalidare.

3. L’accertamento dei requisiti è effettuato dall’ufficio dell’unità sanitaria locale territorialmente competente, cui sono attribuite funzioni in materia medico-legale. I nostri allievi trovano comodo rivolgersi alle seguenti strutture:

  • RFI – Rete Ferroviaria Italiana – Via Pigafetta 3, Roma (zona Garbatella)
    Marca da bollo € 16, 1 foto f.t., documento e tessera sanitaria, costo € 55 da pagare con Bancomat
  • USMAF – Ministero Della Salute – Via Ribotta 5, Roma (zona EUR) – tel. 06/59943727
    Marca da bollo € 16, 1 foto f.t., documento e tessera sanitaria, costo € 30 da pagare con bollettino postale intestato a USMAF FIUMICINO C/C 631010

4. Quando dalle constatazioni obiettive e dalle altre indagini cliniche e di laboratorio ritenute indispensabili si evidenziano malattie fisiche o psichiche o deficienze organiche o minorazioni anatomiche o funzionali, il sanitario può rilasciare certificazione di idoneità, solo quando accerti e dichiari che le stesse non pregiudicano la sicurezza della navigazione alla quale la patente abilita.

5. Nei casi dubbi o quando sia espressamente previsto, il giudizio di idoneità può essere demandato alla commissione medica locale che indica anche l’eventuale termine entro il quale effettuare il successivo controllo, cui è subordinato il rilascio o la conferma o la revisione della patente.

6. L’accertamento dei requisiti fisici e psichici è demandato alle commissioni mediche locali costituite in ogni provincia presso le unità sanitarie locali del capoluogo di provincia nei riguardi:

a) dei mutilati e minorati fisici;

b) di coloro per i quali ne è fatta richiesta dalla autorità marittima o dal prefetto;

c) di coloro nei confronti dei quali l’esito degli accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio faccia sorgere al medico di cui al comma 2, dubbi circa l’idoneità e la sicurezza della condotta dell’unità da diporto.

7. La commissione medica locale, in relazione alle minorazioni fisiche e alle eventuali protesi correttive, può stabilire per i soggetti indicati in precedenza, termini di validità delle patenti ridotti in relazione al tipo di abilitazione richiesta.

8. Avverso il giudizio delle commissioni è ammesso ricorso entro trenta giorni al Ministro dei trasporti e della navigazione. Questi decide avvalendosi del parere espresso dagli organi sanitari periferici delle Ferrovie dello Stato. Analogamente il Ministro decide per i ricorsi avverso i provvedimenti di sospensione o di revoca della patente nautica per perdita dei requisiti fisici e psichici.

9. Non possono ottenere la patente nautica coloro che sono stati dichiarati delinquenti abituali, professionali o per tendenza, coloro che sono o sono stati sottoposti a misure di sicurezza personali o sottoposti alle misure di prevenzione, nonché coloro che sono stati condannati ad una pena detentiva non inferiore a tre anni, salvo che non siano intervenuti provvedimenti di riabilitazione.

10. Non possono inoltre ottenere la patente nautica per la navigazione senza alcun limite dalla costa e per il comando delle navi da diporto coloro che abbiano riportato condanne per uno dei delitti previsti dalla legge 22 dicembre 1975, n. 685, e successive modificazioni, o per reati previsti dalla legge 28 febbraio 1990, n. 39, e dal decreto del Presidente della Repubblica 23 gennaio 1973, n. 43, salvo che non siano intervenuti provvedimenti di riabilitazione.